Torna alle notizie

Assicurazione per Prestiti & Mutui, si chiede serietà di informazione!!

La legge obbliga l’assicurazione solo per la Cessione del Quinto, non per Prestiti e Mutui!

Banche e Società finanziarie tendono a proporre Polizze Credit Protection per coprire il rischio del capitale erogato anche per Prestiti e Mutui sia per il caso morte e inabilità, che per la perdita lavoro (non per giusta causa), e mentre per il Mutuo le informazioni sulla persona sostanzialmente sono ben dettagliate e approfondite proprio per la cifra importante erogata, per i Prestiti invece in moltissimi casi l’indagine è trascurata e fatta con assoluta leggerezza.

Salvo poi mettere nel panico e creare rabbia in coloro che si sono assicurati per eliminare qualsiasi problema alla famiglia e si trovano, invece, nella maggior parte dei casi, senza copertura per mancata info in merito alla salute del contraente su malattie riguardanti il suo passato.

Le continue lamentele che ci giungono lo confermano! Sono tantissimi coloro che si sono visti respinte le richieste di copertura per casi gravi quali la morte o l’inabilità del contraente, ma le assicurazioni avevano incassato il premio all’atto della erogazione in unica soluzione, forse sperando nell’errore per non coprire il rischio?!

Isvap (Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni Private) ancora nel 2012 ha emanato un regolamento, il 40/12 attuativo della Legge Cresci Italia, che prevede la liberalizzazione delle assicurazioni a copertura di Prestiti e Mutui! Ponendo l’obbligo agli Istituti finanziari di proporre almeno tre preventivi di cui due devono essere di società di assicurazioni non controllate dall’Istituto che eroga il Prestito o il Mutuo. Il tutto finalizzato alla giusta concorrenza e a permettere al richiedente di scegliere la proposta migliore.

In questi quasi tre anni cosa è accaduto?

Nulla, gli Istituti finanziari continuano come se nulla fosse accaduto e Isvap non interviene.

Cosa fare?

Prestitia propone:

  1. Richiedere più preventivi di diversi Istituti finanziari comprensivi della copertura assicurativa sulla base di stessa durata, stesso erogato. La miglior rata vince!
  2. Pretendere sempre la copertura assicurativa;
  3. Dichiarare all’atto della sottoscrizione del contratto di assicurazione il proprio stato di salute sia attuale che riguardante il passato, nella massima sincerità;
  4. Ricordarsi che la Compagnia di assicurazione avrà accesso, in caso di evento negativo (morte e/o Inabilità), ai dati sensibili del richiedente/contraente;
  5. Leggere con attenzione cosa è scritto nel contratto di assicurazione;
  6. Verificare sul contratto quali sono i casi esclusi dalla copertura assicurativa.

Alle Assicurazioni e agli Istituti finanziari Prestitia chiede la massima trasparenza e di fornire una spiegazione chiara sia per le condizioni del Prestito che della Assicurazione, chiarendo in particolare:

  1. La responsabilità del Contraente per dichiarazioni incomplete o false;
  2. Quali sono le esclusioni per la copertura assicurativa!

Precauzioni che il Richiedente/Contraente deve attivare sempre per qualsiasi operazione Bancaria o Finanziaria o Assicurativa, non è più accettabile pensare: “se lo dice lui mi fido”, vale invece il vecchio detto “fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio”

Infatti quando il contratto è firmato quello vale, non di certo: “lui aveva detto che……”

Prestitia informa!

Prestitia  si propone per analizzare la tua storia e la tua necessità economica, interpellaci!!

 

Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

MutuiA: il sito di riferimento per il tuo preventivo mutuo su misura.